2006. Casa MM - Taranto

TRA DESIGN E TRADIZIONE. 

L'intervento in questione interessa due ambienti di un appartamento della metà degli anni 80 a Taranto.

La conformazione dell'appartamento è di tipo tradizionale. Sono ben distinte le zone giorno dalla zona notte, l'ingresso dalla zona living ed un lungo corridoio disimpegna le varie parti della casa.

L'operazione, di tipo chirurgico ed estremamente concentrato, ha riguardato esclusivamente gli ambienti ingresso e conversazione, conferendo a due spazi irrisolti e un po' casuali, una fisionomia ed un carattere che rispecchiano finalmente i sentimenti ed il gusto dei padroni di casa.

Gli stessi padroni di casa, una coppia con molto gusto per il design contemporaneo come per le linee della tradizione, aveva espressamente richiesto che la zona living fosse esclusivamente deputata alla conversazione ed al convivio, eliminando del tutto il tradizionale televisore, confinato in altro ambiente appositamente attrezzato.

Partendo dall'interpretazione di queste richieste si è immaginato un luogo raccolto e raffinato dove potessero convivere insieme ad una serie di oggetti e complementi già presenti anche nuovi inserti ben definiti e valorizzati.

Punto di forza dell'intervento è la realizzazione di una parete scenografica tripartita. Una prima parte è interamente rivestita da scaglie accatastate di pietra a taglio vivo, un richiamo al design degli anni 50 e 60 del secolo scorso. Una seconda parte è invece caratterizzata da una piccola zona espositiva con ripiani in legno wengè di forte spessore per oggettistica di valore affettivo. La terza parte ha un fondo color terra di siena ed accoglie una consolle di antiquariato con intarsi dorati, appositamente restaurata, con cornici e foto di famiglia.

Grande importanza risiede nel progetto illuminotecnico che individua le tre zone con altrettanti diversi sistemi illuminanti: una luce di tipo radente per la parete in pietra e la parete terra di siena, giocando con le ombre dirette ed indirette per la prima e rendendo più vellutata la seconda. Un faretto con schermo in vetro opale di Viabizzuno individua la zona espositiva centrale.

Al divano 2 posti, al quale si è dato nuova vita con la sostituzione della tappezzeria sposando i toni dell'oro e del crema, si sono affiancate due poltroncine di Poltrona Frau in pelle verde petrolio, oltre ad un tavolino basso con struttura esclusivamente in cristallo di Fiam, adagiato su di un kilim dai toni prevalenti sul rosso porpora.

Alle sedute di inizio 900 anch'esse restaurate e rivestite con richiami al crema e oro si aggiunge un tavolo pranzo di Fiam tutto in cristallo di forma ovale.

L'angolo pranzo è individuato da un abbassamento di soffitto in cartongesso con fari incassati a scomparsa a luce calda e soffusa di Viabizzuno.

Nell'ingresso si è attrezzata una intera parete con una cabina armadio con ante in legno rovere moro, estremamente capiente e funzionale.

Anche questo piccolo ambiente è fortemente caratterizzato sia dalla luce con l'inserimento di una applique di Artemide sui toni dell'arancio, coloratissima e di grande personalità, ed dal grande specchio di Philip Stark montato inclinato a parete come fondo rispetto alla porta di ingresso.

Informazioni aggiuntive

  • Progetto: Arch. Massimo Prontera
  • Arredi: Mastrovito Espressioni. Martina Franca (TA)

I Luoghi del privato

Il progetto della casa assume un ruolo di primo piano nei lavori svolti ed in corso di esecuzione dello Studio di architettura mpA+d.
Nella casa, spazio privato per eccellenza, entriamo in punta di piedi, rispettando l’intimità dei padroni di casa ma carpendo da essi sensazioni, sentimenti e sogni che trasformiamo in segno e progetto definito.
Grande importanza hanno i materiali nel disegno di una nuova casa o nel ripensamento completo o parziale di una residenza già esistente. La scelta del materiale appropriato nasce da una attenta analisi del contesto in cui si opera e dai risultati che si vogliono ottenere.
Altrettanta importanza hanno luce e tecnologia. La luce così come il colore disegnano le forme architettoniche, definendo ogni elemento progettato.
Particolare attenzione viene rivolta infine allo studio e definizione degli arredi interni così come al dettaglio architettonico. Ogni casa è così assolutamente unica ed originale. Tutti gli spazi sono pensati unicamente per il committente e per il suo modo assolutamentente unico di intendere la residenzialità.

 

Private places

The home design takes on a leading role in the work done and in progress of the mpA+d architecture studio.
In the home, private space for excellence, we enter on tiptoe, respecting the privacy of the owners but snatching them from sensations, feelings and dreams that turn into a sign and defined project.
Materials have great importance in the design of a new home or rethinking all or part of an existing residence. The choice of the appropriate material comes from a careful analysis of the context in which they operate and the results to be obtained.
Equally important are lighting design and technologies. Light as well as the color drawing architectural forms, defining each element designed.
Finally, special attention is paid to the study and definition of the interior as well as the architectural detail. Each home is so unique and original. All spaces are designed solely for the client and his product very unique way of understanding the residency.